mannele-vegan
Ricette dolci

Mannele (omino focaccino)

I Mannele sono degli omini fatti di brioche, originari della Francia, più precisamente dell’Alsazia e venduti tradizionalmente nelle panetterie per la Festa di san Nicola (6 dicembre). Sono diffusi anche in Germania, con il nome di Waeckmann e in Svizzera, mentre in Italia sono poco conosciuti.

Come avrete intuito, Mannele letteralmente significa omino: non sono adorabili?

mannele-vegan

La versione originale prevede la preparazione di una brioche al latte, ma io vi proporrò la versione vegetale all’olio d’oliva, semplice e ugualmente buona e molto morbida.

Essendo una brioche, si conserva per una o due giorni al massimo, dopodiché diventa secca, quindi se volete regalare un pensierino, vi consiglio di preparare i biscotti pan di zenzero che vi ho proposto qualche settimana fa, che invece si conservano tranquillamente anche per dieci giorni.

mannele-vegan

Mannele (omino focaccino)

Porzioni 10 omini
Chef mariangelabonera

Ingredienti

  • 350 g farina tipo 0
  • 70 g zucchero
  • 180 g latte vegetale mandorla o soya
  • 40 g olio d'oliva
  • 15 g lievito fresco
  • scorze d'arancia
  • aroma vaniglia
  • 1 pizzico sale
  • 2 cucchiai confettura di albicocche
  • manciata gocce di cioccolato

Istruzioni

  1. Sciogliete il lievito nella metà del latte intiepidito (mi raccomando non bollente o uccidete il lievito!) a cui avete aggiunto un cucchiaio di zucchero e lasciate riposare per circa 10 minuti

  2. In una ciotola mescolate la farina, lo zucchero, le scorze e il pizzico di sale

  3. Aggiungete il mix di latte e lievito, il latte restante, l'olio e l'aroma di vaniglia

  4. Mescolate grossolanamente con un cucchiaio poi impastate a mano (infarinandovi spesso le mani) per cinque minuti, oppure con una planetaria

  5. Quando avrete creato un panetto, coprite la ciotola con uno strofinaccio e lasciate lievitare nel forno spento (oppure portato a circa 40 gradi) per circa 2 ore

  6. Quando l'impasto avrà raddoppiato il suo volume, schiacciatelo con i pugni per eliminare l'aria e maneggiatelo con le mani infarinate

  7. Se avete uno stampino abbastanza grosso a forma di omino, stendete la pasta con un matterello su una superficie infarinata ad uno spessore di circa 1 cm per ritagliare le formine. Altrimenti, prelevate due palline di impasto: la prima sarà la testa dell'omino; la seconda dovrà essere tagliata a metà per 3/4 della sua lunghezza per creare le gambe. Prelevate ancora due pezzettini di impasto con il quale creerete i salsicciotti per le braccia. Con le gocce di cioccolato, create gli occhi e i bottoncini come da immagine, conficcandoli bene nella pasta

  8. Posate gli omini che avrete creato su una teglia coperta di carta forno, ben distanziati tra di loro e lasciateli lievitare ancora per circa mezz'ora.

  9. Nel frattempo, accendete il forno a 180 gradi e spennellate gli omini con un cucchiaio di latte vegetale per renderli belli dorati

  10. Infornate per circa 10 minuti (il tempo varia molto in base alle dimensioni degli omini, devono essere appena dorati)

  11. Una volta sfornati, spennellateli con la marmellata di albicocche intiepidita al microonde, per renderli belli brillanti

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: